Cuori in Gioco

il punto di riferimento italiano per le dinamiche dell’amore

Ricominciare

Come accettare che lui non ti vuole più: 5 consigli per riuscirci6 minuti

accettare che lui non ti vuole

Chissà quante volte hai sentito l’eco di quelle parole nella tua testa: “lui non mi ama piùlui non mi vuole più“. È come un tormentone che non riesci a toglierti dalla testa, vero? Il cuore fa un salto, il respiro si fa corto e il dolore sembra insopportabile. Ma sai cosa? Quando un uomo non ti vuole più, è arrivato il momento di guardare avanti. Perché dovresti sottostare a chi non ti vuole? Ecco 5 consigli spassionati e pratici per affrontare questa fase e uscirne ancora più forte.

1. Capire che tutto cambia

Ti ricordi quella canzone che diceva “Nulla è come sembra e nulla rimane uguale“? Ebbene, è vero. Tutto cambia, anche i sentimenti. Si tratta di un processo naturale. Pensi che lui fosse il tuo “per sempre“, ma a volte il “per sempre” si trasforma. Non è colpa tua e neanche la sua. Si è semplicemente aperto un nuovo capitolo nella tua vita.

Pensiamo alle stagioni. Quando le foglie in autunno cadono dagli alberi, non ci lamentiamo o cerchiamo di riattaccarle. Al contrario, ci godiamo la bellezza del cambiamento e sappiamo che la primavera porterà nuovo verde e nuova vita. Analogamente, invece di rimuginare sul “lui non mi ama più“, perché non provare a scrivere un diario? Inizia stasera. Metti giù i tuoi sentimenti, le tue speranze, le tue paure. Man mano che i giorni passano, vedrai come le tue emozioni cambieranno, proprio come le stagioni. Questo ti aiuterà non solo a comprendere meglio te stessa, ma anche a vedere la bellezza nel cambiamento e nella crescita personale.

Come accettare che lui non ti vuole

2. Riscopri te stessa

Hai mai notato come, durante una relazione, a volte perdiamo noi stessi nel tentativo di adattarci e di essere perfetti per l’altro? Se lui non ti ama più, questo potrebbe essere il momento giusto per riscoprire chi sei davvero. Le cose che ti piacciono, le attività che ti appassionano, la musica che ti fa sentire viva. È incredibile quanta forza e consapevolezza possano emergere quando ci prendiamo un momento per guardare dentro di noi. Tu sei una persona meravigliosa, e anche se in questo momento potresti sentirti persa, sei solo a un passo dal ritrovarti.

Leggi anche:  Sognare il proprio ex: tutto quello che devi sapere

Pensa all’ultima volta che ti sei presa un momento per te stessa, senza pensare a lui o a qualcun altro. Forse era quella volta che hai deciso di immergerti in un hobby che avevi abbandonato, come dipingere o ballare. O magari era quel weekend in cui hai deciso di fare un viaggio da sola, riscoprendo l’amore per l’avventura. Prendi un momento, ora, e pensa a una cosa che hai sempre voluto fare ma che hai rimandato a causa della relazione. Può essere piccola, come provare un nuovo ristorante in città, o grande, come iscriversi a un corso di fotografia. Poi, fai un piano. Quando lo farai? Come ti sentirai? Questo passo verso la riscoperta di te stessa può aiutarti a ricordare chi sei veramente e a riempire il vuoto lasciato dalla fine della relazione.

3. Occupa il tuo tempo

Quando pensi “lui non mi ama più” e il dolore ti assale, la soluzione potrebbe essere riempire il tuo tempo. Non sto parlando di soffocare i tuoi sentimenti, ma di dar loro un posto e poi procedere. Iscriviti a quel corso di yoga che hai sempre voluto fare, leggi quel libro che hai messo da parte o pianifica un viaggio con le tue amiche. Mantenere la mente e il corpo impegnati può aiutarti a distogliere l’attenzione da lui e a concentrarti sulla tua crescita personale.

Ricordi quando hai comprato quel kit di giardinaggio, con l’idea di dedicarti alla coltivazione di erbe aromatiche sul balcone? O quella ricetta che hai salvato, convinta di prepararla il weekend seguente, ma che è stata dimenticata nel turbinio della quotidianità e della relazione? Bene, è arrivato il momento di agire! Organizza una serata “do-it-yourself“: prendi quel kit e inizia a seminare, oppure prepara quella ricetta e invita un’amica per condividere il risultato. Impegnando il tuo tempo in attività che ti danno soddisfazione, trasformerai il pensiero “lui non mi vuole più” in “guarda cosa so fare!”. La sensazione di realizzazione ti darà quella spinta in più per andare avanti.

Leggi anche:  Relazione Tossica: Sintomi, come affrontarla e uscirne senza ricascarci

4. Circondati di persone positive

Ebbene sì, come in quel vecchio detto “Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei“. Ora, più che mai, hai bisogno di energie positive attorno a te. Le amiche e la famiglia sono la tua ancora di salvezza. Hanno visto le tue altalene emotive, ti hanno sostenuta quando ti sentivi giù e ora possono aiutarti a ricordare chi sei davvero. Se lui non ti vuole, ricorda che ci sono molte altre persone che ti vogliono bene e ti apprezzano per quella che sei.

Ricordi quel compleanno, qualche anno fa, quando tutto sembrava andare storto? Magari avevi dimenticato di fare una prenotazione e temevi che la serata sarebbe stata un disastro. Ma poi, una chiamata da un’amica ha cambiato tutto. Ha organizzato una cena improvvisata a casa sua, ha raccolto alcuni dei tuoi amici più stretti e, nonostante le circostanze, quella serata è diventata uno dei tuoi compleanni più memorabili. Questo è il potere di avere persone positive nella tua vita. Quando ti senti giù, non chiuderti in te stessa. Invece, chiama quell’amica, quella che sa sempre come farti ridere. Organizza una serata film con la famiglia o pianifica un’uscita con gli amici. Lascia che queste persone ti ricordino quanto vali, e quanto sono fortunati ad averti nella loro vita.

come dimenticare un uomo

5. Non prendertela con te stessa

Okay, questo è grosso. So che potresti pensare: “Forse se fossi stata diversa, lui mi avrebbe ancora voluto“. Stop! Interrompi quel pensiero proprio ora. Non sei tu il problema. Le relazioni finiscono per svariate ragioni, e spesso non hanno nulla a che fare con ciò che hai fatto o non fatto. Auto-colpevolizzarsi non ti aiuterà a superare nulla. Al contrario, abbraccia te stessa, riconosci il tuo valore e accetta che a volte le cose semplicemente non funzionano.

Leggi anche:  Come ricontattare un ex: Tutti i metodi efficaci

Proviamo a fare un tutto nel passato: Ti ricordi quando eri al liceo e hai fallito quell’esame importante? Inizialmente ti sei sentita malissimo, pensando che non fossi abbastanza intelligente o capace. Ma con il tempo, hai capito che la causa sarebbe potuta essere stata una notte insonne, o forse non eri preparata in un particolare argomento. Non era una riflessione sulla tua intera capacità o valore. Hai studiato di più, hai chiesto aiuto quando ne avevi bisogno e alla fine hai superato con successo quell’esame.

Ora, applica quella stessa mentalità qui. Se lui non ti vuole più, non è una riflessione su di te come persona. Puoi lavorare su te stessa non per lui, ma per te. Potresti prendere un quaderno e iniziare a scrivere ogni qualità che ami di te stessa, o chiedere ad amici e familiari cosa amano di te. Vedrai, quella lista si allungherà rapidamente, ricordandoti che sei degna d’amore e rispetto.

Potrebbe interessarti anche l’articolo Uomini che spariscono: Capire le motivazioni e 5 consigli su cosa fare

Accettare che lui non ti vuole più: Conclusioni

Se lui non ti vuole, potrebbe sembrare la fine del mondo. Ma la verità? È solo l’inizio di un nuovo capitolo. Un capitolo in cui ti riscopri, cresci, e ti immergi in tutto ciò che la vita ha da offrirti. E ricorda sempre: “Non si chiude nessuna porta senza che se ne apra un’altra”. La strada davanti a te è lunga e piena di potenziale. Respira, sii forte e avanti così!

Quanto hai apprezzato questo articolo?

Clicca sulle stelle!

Voto medio 5 / 5. Conteggio Voto: 2

Nessun voto finora! Sei il primo a valutare questo post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato sui nuovi articoli e sulle novità del nostro blog. L'iscrizione è completamente gratuita, basta inserire il tuo nome e la tua mail e premere il pulsante qui sotto.
error: Contenuto protetto da duplicazione