Cuori in Gioco

il punto di riferimento italiano per le dinamiche dell’amore

Narcisista

Dopo quanto tempo il partner narcisista torna?4 minuti

dopo quanto tempo il narcisista torna

Hai mai visto un boomerang? Lo lanci, e per quanto vada lontano, trova sempre la strada di casa. Stranamente, il comportamento di un partner narcisista può ricordare molto quello di un boomerang. Ti sei mai chiesta perché, dopo aver messo fine a una relazione apparentemente tossica, quel tuo ex narcisista sembra sempre trovare un modo per tornare nella tua vita? Questo articolo esplora proprio questo mistero: dopo quanto tempo un partner narcisista torna e quali sono le dinamiche dietro questo comportamento. Cominciamo subito.

I Migliori libri su Amazon relativi al narcisismo

Il Fenomeno del Ritorno: Non È Solo un Capriccio

Prima di addentrarci nel cuore dell’argomento, è fondamentale capire che il ritorno di un narcisista non è un semplice capriccio. Dietro a questo comportamento c’è una complessa rete di motivazioni psicologiche. Immagina un puzzle: ogni pezzo rappresenta un bisogno o una caratteristica del narcisista. C’è il bisogno di ammirazione, la paura del rifiuto, il desiderio di controllo e, non da ultimo, un’immagine di sé che deve essere costantemente alimentata. Quando un narcisista “torna“, spesso è perché questi bisogni non sono stati soddisfatti altrove, o perché vede in te quella fonte familiare di ammirazione e conferma che gli manca.

Leggi anche:  Come trattare un uomo che ti usa: 7 Azioni pratiche

Perché Torna? Un Gioco di Bisogni e Desideri

Potresti pensare che una volta chiusa una porta, quella storia sia finita. Ma con un narcisista, è come se ci fosse una porta segreta, sempre pronta a riaprirsi. Perché? La risposta sta nel loro bagaglio emotivo. I narcisisti, con la loro sete di ammirazione e validazione, possono sentirsi persi senza qualcuno che li riverisca. E tu, purtroppo, potresti essere proprio quel “porto sicuro” che loro ricercano nei momenti di bisogno.

Ma attenzione, questo non è un semplice “mi sei mancata”. È più complesso. È come se avessero un radar interno che li avverte: “Ehi, qui c’è qualcuno che può riempire il mio vuoto emotivo“. Quindi, se ti ritrovi a chiederti, “Perché proprio ora?”, ricorda che non è una questione di tempismo, ma di necessità.

Il Tempo: Un Fattore Imprevedibile

Dopo quanto tempo un narcisista torna?” Questa è la domanda da un milione di dollari. La verità è che non c’è un cronometro per questi ritorni. Potrebbero passare settimane, mesi o anche anni. Il ritorno dipende da una miriade di fattori, come la loro situazione emotiva attuale, le opportunità che hanno (o che non hanno) di trovare qualcun altro da ammirare, o semplicemente, un momento di nostalgia.

Un giorno, senza preavviso, potresti ricevere quel messaggio, quella chiamata o quell’inattesa visita. E qui si apre un altro capitolo: come gestire questa sorpresa inaspettata.

I Set di Trucchi e completi lingerie più venduti per farti sentire bella e dare il meglio di te

Gestire il Ritorno: Tra Sorpresa e Consapevolezza

Il ritorno di un narcisista può essere sconvolgente. Potresti sentirti lusingata, confusa, o addirittura spaventata. Ecco un consiglio d’oro: prenditi un momento. Respira. Non devi rispondere subito. Questo è il momento di ascoltare te stessa, i tuoi bisogni, i tuoi desideri. Ricordati che hai il diritto di porre dei limiti, di dire “no”, o di accogliere il ritorno, ma con consapevolezza delle possibili conseguenze.

Leggi anche:  il cucù del narcisista: Cos'è, come avviene e come agire

La Scelta È Tua: Riflettere Prima di Agire

Quando un narcisista torna, si apre una porta verso una vecchia storia, ma con una nuova prospettiva. Prima di decidere se riaccoglierlo nella tua vita, fai una pausa. Chiediti: “Cosa è cambiato? Sono io diversa? È lui diverso?” Ricorda, le persone possono cambiare, ma i tratti narcisistici sono profondamente radicati. È importante non lasciarsi trasportare dall’emozione del momento, ma valutare con attenzione le reali motivazioni e aspettative.

Ascolta le Esperienze Altrui

Non sei sola in questa situazione. Ci sono molte storie di persone che hanno vissuto lo stesso tuo dilemma. Alcune hanno trovato nel ritorno un’opportunità per una chiusura migliore, altre hanno ripetuto lo stesso ciclo doloroso. Ascoltare o leggere queste esperienze può offrirti prospettive diverse e aiutarti a prendere una decisione più informata.

La Salute Emotiva Prima di Tutto

Indipendentemente dalla tua scelta, la cosa più importante è la tua salute emotiva. Se decidi di riaprire quella porta, fai in modo di avere una rete di supporto: amici, famiglia, un terapeuta. Non sottovalutare l’impatto emotivo che un ritorno può avere su di te. Prendersi cura di sé stessi non è un segno di debolezza, ma di forza e saggezza.

Dopo quanto tempo il partner narcisista torna: Conclusioni

Ogni storia è unica, e così sarà la tua decisione sul come gestire il ritorno di un partner narcisista. Ricorda che hai il controllo della tua vita e delle tue scelte. Che tu decida di percorrere nuovamente quel sentiero o di chiudere definitivamente quella porta, assicurati che la tua decisione sia basata sulla consapevolezza di ciò che è meglio per te.

Leggi anche:  Ignorare un Narcisista: Quali sono le Conseguenze?

Quanto hai apprezzato questo articolo?

Clicca sulle stelle!

Voto medio 0 / 5. Conteggio Voto: 0

Nessun voto finora! Sei il primo a valutare questo post.

We are sorry that this post was not useful for you!

Let us improve this post!

Tell us how we can improve this post?

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter
Rimani aggiornato sui nuovi articoli e sulle novità del nostro blog. L'iscrizione è completamente gratuita, basta inserire il tuo nome e la tua mail e premere il pulsante qui sotto.
error: Contenuto protetto da duplicazione